The key role of translation in hospitality

Translation and a smart language strategy can help you improve revenue and guest experience, the two main concerns of every hotelier.

Both as a guest and as a hotelier, I have often encountered poorly translated collateral in hotels, or not translated at all – not to speak of online contents.

But first let’s look at some data. Continue reading →

Advertisements

Translation as a key asset for success in a multinational marketing strategy

Making the case for company and brand content adaptation when reaching international audiences.

According to the American Marketing Association, localizing contents is key to a company internationalization strategy. Why? For very concrete reasons: it can make or break a company’s success abroad, distinguishing brands that communicate effectively with international markets from other brands that remain foreign and inaccessible; and it increases sales in the target markets, with clear ROI from translation and localization efforts, directly impacting their bottom line. Continue reading →

Cosa fai di professione? Macino parole. E pensieri

Appunti da un anno di traduzioni, revisioni e ripensamenti.

Io rimugino.

Con gli anni ho imparato a non agire d’impulso (beh, quasi sempre), che si tratti di fare un acquisto personale o di lavoro, o delle decisioni sulla mia attività imprenditoriale. Sulle scelte da fare per crescere, e non parlo necessariamente di ricavi, ma di soddisfazione. Continue reading →

Le parole contano. E costano

Perché affidare una traduzione di marketing a chi se ne intende davvero.

Pensa a questa situazione: hai investito tempo e denaro nella profilazione del tuo pubblico target, creando poi una campagna ad hoc per promuovere quel prodotto o quell’altro servizio. Hai pianificato una campagna multipiattaforma e magari multiformato. E poi, per riprodurla in altri paesi cosa fai? Affidi l’adattamento al tuo impiegato bilingue, che magari non lavora nemmeno nel marketing, ma tanto la lingua un po’ la sa. Continue reading →

Rivoluzione digitale e ospitalità: integrazioni, potenzialità, esempi

Recentemente ho lavorato alla traduzione italiana di un libro che indaga uno degli argomenti che più interessano e di cui mi occupo: le nuove tecnologie digitali e le trasformazioni che ne conseguono nell’immediato e nel futuro, con particolare applicazione al mondo dei brand e del marketing.

Mi sono chiesta allora se queste nuove tecnologie, dalla realtà virtuale a quella aumentata, passando per i chatbot, sono già entrate in un altro settore di mia stretta competenza, l’ospitalità, e se sì, in che modo. Continue reading →