Tone of voice e ospitalità

Il tone of voice dei brand dell’hôtellerie mondiale, noto agli addetti semplicemente come TOV, è in genere elaborato da grandi agenzie di comunicazione, che si occupano di studiare gli hotel appartenenti a un certo brand, estrapolarne le caratteristiche salienti e integrarle in una visione coesa di principi e caratteristiche, da presentare al cliente come identità distintiva e prontamente riconoscibile. In altri casi, può anche essere creato dal nulla, per dare nuovo slancio a un brand un po’ stanco.

E fin qui tutto bene. I problemi nascono quando si deve adattare il TOV alle realtà locali, soprattutto in termini di lingua e sensibilità. E crescono quando, una volta deciso come declinarlo localmente, non si riesce a dare coerenza e uniformità alla comunicazione.

Un problema secondario? Io non credo. Perché se un cliente percepisce la confusione e la mancanza di coordinamento a livello di comunicazione, può pensare che il problema non si fermi lì, e che si estenda anche ad altri settori, come la cucina o la sicurezza, per esempio. O può pensare che la comunicazione nei confronti del cliente e la conversazione con l’ospite non contino poi molto per quel brand o un singolo albergo.

In questi casi, un esperto in comunicazione e traduzione, conoscitore del mondo alberghiero, può rivelarsi un consulente fondamentale, in grado di aiutare i direttori e il management aziendale a dare uniformità alla comunicazione sia interna che esterna: uniformità di tono tra i diversi tipi di messaggi e di contenuto rispetto al brand. Un brand, di lusso o di altra categoria, deve esprimersi con un linguaggio e una comunicazione di pari livello.

Per saperne di più sulla hotel content curation, leggi la pagina dedicata sul mio sito.

L’autore del contributo
lauracattaneo.euLaura Cattaneo è una traduttrice italiana che lavora da inglese, francese e spagnolo, specialista in MarCom, transcreation, lusso, ospitalità, legale. La sua esperienza e le competenze di traduzione, revisione, scrittura, marketing e analisi culturale le consentono di adattare i testi ai gusti, alla cultura e alle consuetudini del pubblico e del mercato di lingua italiana. Seguila su Twitter @lauracattaneo_ o visita il suo sito web lauracattaneo.eu

 

Annunci